La Tarantola

Il ritmo del Cosmo Interiore


"Lu miraculu nu lu faci lu santu ma li sueni. Il miracolo non lo fa il santo, ma i suoni." Lino Sabatelli e Titina Fasano - ultimi musicoterapeuti e suonatori tradizionali di San Vito dei Normanni (Brindisi, Puglia - Italia)

"Abra kadabra. Io creo mentre parlo." Sandra Ingerman

SEMINARIO ESPERIENZIALE DI MEDITAZIONE, DANZA, SUONOTERAPIA

LA TARANTOLA il ritmo del cosmo interiore ha la sua genesi nell’incontro tra la parola che guida l’esperienza e la musica che la rende viva. Un viaggio nel mondo della percezione, parola e musica che accompagnano un percorso di nascita e rinascita che scandisce i ritmi della vita e delle emozioni.

Un incontro per fare l’esperienza del suono nella sua forma primordiale. Partendo dal silenzio interiore, dalla parola, per essere accompagnati con i suoni alla naturale espressione di sé, alla liberazione della propria natura ed espressività in un contesto libero e animato. Per giungere a coniugarsi con le parti più sacre e profonde delle tradizioni italiane e mediterranee con la potente esperienza di gioco e liberazione che il cerchio magico - rituale della tradizione pugliese produce.

Un viaggio interiore dall’immobilità alla gioia per sperimentare l’ascolto, la percezione del suono nel corpo e la sublimazione delle nostre energie più profonde; per sperimentare la trasformazione dell’afflizione e dell’inerzia in danza e libertà. L’accompagnamento musicale realizzato dal vivo sarà caratterizzato da ritmi e strumenti tradizionali e rituali del Mediterraneo, come il tammurro vesuviano, il tamburreddhu pugliese ed il tef turco, e provenienti da diverse tradizioni etniche del Mondo, tra cui ritmi sufi legati al daf persiano, il bendir del Magreb, le qarqaba della tradizione gnawa marocchina, flauti doppi e flauti armonici, sonagli da Turchia, Grecia, Kenya ed India.

LA TARANTOLA è l’animale in cui, nella tradizione rituale del tarantismo pugliese, il “tarantolàto” o “attarantàto” sovrappone e fonde la propria identità per individuare il male, sublimarlo e liberare la propria anima dallo stato di melancolìa che la avvelena. Attraverso uno stato catartico indotto da musica, ritmo, danza e colori l’attarantàto diviene taranta, compiendo l’adorcismo: non espulsione di un’entità malvagia, come nell’esorcismo, ma riconciliazione danzata con il dio che lo possiede.

LA TARANTOLA è un progetto ideato da Simone Campa e realizzato in collaborazione con Alfonso Crosetto per il festival TORINO SPIRITUALITÀ 2016 e già realizzato presso il Circolo dei Lettori di Torino.